finanza utile
Finanza utile
venerdì 15 dicembre 17 - 02:36






Bce: taglia i tassi. Cosa cambia su mutui, prestiti e risparmi

La Bce ha tagliato il tasso di riferimento dallo 0,25% allo 0,15%. Il costo del denaro registra così il nuovo minimo storico.

Altra mossa dell'Istituto Centrale è il contestuale abbassamento del tasso sui depositi delle banche presso la Bce che arriva in territorio negativo, cioè al -0,1% per scoraggiare le banche dal parcheggiare soldi e incentivarle a riprendere ad erogare credito.

COSA CAMBIA PER MUTUI E PRESTITI

Chi ha un mutuo (o un prestito) a tasso variabile indicizzato al tasso Bce vedrà una istantanea riduzione della rata.

Bisogna tenere presente che più alti sono i capitali e i tempi residui di un mutuo (o prestito), maggiore è il beneficio che si può trarre dalla manovra, perché la quota interessi della rata sarà più consistente e di conseguenza anche il risparmio.

Su un debito di 100mila euro, per esempio, una limatura dello 0,10% per gli interessi passivi significa (in linea di massima) una riduzione della rata superiore a 5 o 10 euro al mese, a seconda delle scadenze del prestito.

Tutto questo se le banche si adegueranno al nuovo tasso. Purtroppo questo avviene “molto lentamente”.

A bocca asciutta, invece, resteranno coloro che hanno un mutuo (o un prestito) a tasso fisso, per i quali il taglio dei tassi non comporta alcuna riduzione della rata.

EFFETTI SU CONTI CORRENTI E INVESTIMENTI

La mossa della Bce è invece teoricamente negativa per chi dispone di liquidità da investire.

La riduzione dei tassi porterà automaticamente ad una riduzione degli interessi che le banche saranno disposte a concedere per reperire capitali.

Parliamo ad esempio dei conti di deposito: questi strumenti saranno quelli più colpiti dal taglio dei tassi.

Investire in questi prodotti, ora ha molto meno senso. Non solo saranno adeguati i rendimenti dei conti liberi, ma via via che scadono i vincoli esistenti, i nuovi tassi per i depositi vincolati saranno inferiori a quelli attuali.

OBBLIGAZIONI

Il mercato dei bond sarà leggermente favorito dal taglio dei tassi deciso dalla BCE.

I nuovi rendimenti, più bassi, faranno crescere i prezzi di molte obbligazioni in circolazione. Anche le gestioni separate delle assicurazioni vita beneficeranno del taglio, ma in questo caso i costi saranno tali da ‘mangiarsi’ gran parte dei guadagni.


Pagina aggiornata il

Scrivi il tuo commento sulla pagina
'Bce: taglia i tassi. Cosa cambia su mutui, prestiti e risparmi '


 

GUIDA SULLA TASI

TASI NEI COMUNI ITALIANI




MODELLO 730 PRECOMPILATO. COSA CONTIENE, LE SCADENZE E COSA SI DEVE FARE


GUIDA DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2014

MODELLO 730 E MODELLO UNICO. NUOVE SCADENZE

COME PAGARE MENO TASSE NEL 730/2014. LA GUIDA

    AGEVOLAZIONI PER DISABILI





    Privacy
    www.finanzautile.org di Riccardo Capannelli - email RICCARDOCAPANNELLI@libero.it -