finanza utile
Finanza utile
sabato 26 luglio 14 - 17:04


  Home Page | Network Nigiara
Email






Casa: in calo le richieste di mutui. Salgono i tassi

Il mercato dei mutui registra una frenata. Le famiglie italiane nel corso del 2011 hanno richiesto meno domande di mutui che registrano un calo del 19% rispetto al 2010 (dato ponderato sui giorni lavorativi), mentre nei due anni precedenti il segno era stato positivo: +1% nel 2010 rispetto al 2009, +7% nel 2009 rispetto al 2008.

I dati arrivano da un’analisi di Eurisc - il sistema di informazioni creditizie di Crif, che raccoglie i dati relativi a oltre 78 milioni di posizioni creditizie.

Nel corso del 2011 l'unico dato positivo è stato registrato a febbraio, per il resto tutte le rilevazioni mensili hanno sempre mostrato dati negativi in costante accelerazione, fino a toccare un -46% in novembre, con la chiusura del mese di dicembre sulla stessa scia (-41%).

L’ANALISI

Analizzando la distribuzione per fasce di durata si conferma la crescita della quota parte di domanda di mutui nelle classi comprese tra i 20 e i 30 anni, che nel 2011 rappresentano il 51,2% della domanda complessiva (nel 2010 la quota di questa classe era stata del 49,3%).

La classe di durata compresa tra i 25 e i 30 anni rimane quella maggiormente preferita dalle famiglie italiane (31%) oltre ad essere quella che evidenzia il maggior aumento (+1,9%) rispetto al 2010.

Relativamente alla distribuzione delle richieste di mutuo in funzione dell'importo, invece, continua la crescita della quota di domanda nelle fasce più basse. L'importo medio calcolato sull'anno 2011 è di 136.863 euro contro i 139.113 euro del pari periodo 2010.

TASSI MEDI IN CRESCITA

Il tasso medio dei mutui alle famiglie italiane per l'acquisto della prima casa in dicembre è stato del 3,83% contro il 3,70% di novembre. È quanto emerge dal consueto bollettino dell'Associazione bancaria italiana (Abi).

Il dato sintetizza l'andamento dei tassi fissi e variabili ed è influenzato anche dalla variazione della composizione fra le erogazioni in base alla tipologia di mutuo: secondo l'Abi l'aumento di dicembre è da attribuire, fra l'altro, «anche a una maggiore quota del flusso di finanziamenti a tasso fisso», passata nell'ultimo mese dal 37,3% al 37,6% (era 31,8% in ottobre 2011).

18 / 01 / 2012

Ultimi aggiornamenti


Altre news

  • Rai Cinema alla 71° Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia
    ( www.ecodelcinema.com - 25/07/2014 )
  • Locali San Salvario, Torino: chiusura dehors alle 02, è ufficiale
    ( www.ecoditorino.org - 25/07/2014 )

Contatti

Per contattare la redazione del sito Finanzautile scrivere all'indirizzo email RICCARDOCAPANNELLI@libero.it

 








ULTIME NOTIZIE SUL FRONTE CASA

GUIDA AI MUTUI

COS'E' UN MUTUO

I DIVERSI TIPI DI MUTUO

LE SPESE E I DOCUMENTI NECESSARI

IL TASSO DI INTERESSE: COME ORIENTARSI

LE IMPOSTE SULL’ACQUISTO DELLA CASA

LA GUIDA PER COMPARE CASA



SUSSIDI E SOSTEGNO AL REDDITO


TUTTE LE NOVITA' SUL MONDO DELLE PENSIONI



     
    www.finanzautile.org di Riccardo Capannelli - email RICCARDOCAPANNELLI@libero.it -