finanza utile
Finanza utile
giovedì 24 aprile 14 - 13:06


   | OFFERTE DI LAVORO |  | REDDITOMETRO | CARTELLE EQUITALIA | INCENTIVI IMPRESE-LAVORO
  Home | FEED RSS | PENSIONI: NOVITA' 2014 | SPESOMETRO: LA GUIDA | RC PROFESSIONALE: GUIDA Archivio | Email | Finanzautile
Economia
Titoli di Stato
Pensioni
POLITICA
FISCO E TASSE





Cerca nel sito





Condominio: le nuove regole

Dal prossimo 18 giugno 2013 entreranno in vigore le nuove regole di condominio con la legge n. 220/2012: ad esempio sono state modificate alcune maggioranze necessarie per le delibere, ma soprattutto sono state introdotte alcune modifiche che riguardano la vita quotidiana nel condominio, i rapporti tra condòmini e il ruolo dell’amministratore.

Vediamone alcune:

  • Accesso agli atti
Sancito il diritto dei singoli condomini di accedere ai documenti del condominio e ottenerne copia.

  • Distacco dall’impianto centralizzato

Il condomino può rinunciare all’utilizzo dell’impianto centralizzato di riscaldamento o di condizionamento, se dal suo distacco non derivano notevoli squilibri di funzionamento o aggravi di spesa per gli altri condomini. In tal caso il rinunziante resta tenuto a concorrere al pagamento delle sole spese per la manutenzione straordinaria dell'impianto e per la sua conservazione e messa a norma.

  • Amministratore

L’amministratore ad esempio va sempre nominato quando i condomini sono più di otto e deve trattarsi di una persona con una qualificata esperienza professionale in materia. Deve avere una polizza assicurativa professionale. Viene nominato per un anno ma a differenza di quanto succede oggi non va riconfermato ogni anno, perché se l’assemblea non delibera diversamente (revocandolo e nominando un altro amministratore) l’incarico è tacitamente rinnovato.

  • Conto Corrente Condominiale

I versamenti dei condomini devono essere indirizzati ad un conto corrente creato apposta per il condominio e soprattutto deve essere accessibile a tutti i condomini qualora volessero consultare i movimenti.

  • Animali domestici

La Riforma del Condominio ha introdotto una novità importante circa gli animali domestici il cui possesso non può essere vietato dalle norme del regolamento. Il divieto di avere animali domestici non può essere prescritto dal regolamento condominiale, perché i condomini non hanno diritto di limitare le facoltà altrui, bensì da quello contrattuale. Ovviamente il proprietario dell’animale risponde della condotta dello stesso in sede civile e penale.

Il divieto rimane per gli animali esotici come serpenti e iguane.

22 / 02 / 2013

Pagine correlate Economia

Condominio: le nuove regole





Contatti

Per contattare la redazione del sito Finanzautile scrivere all'indirizzo email RICCARDOCAPANNELLI@libero.it

 

Elezioni europee e comunali 2014. Come e quando si vota

Bonus 80 euro Renzi: da maggio ma non per tutti. Ma si rischia un taglio della pensione

NIENTE BONUS PER I DIPENDENTI PUBBLICI



Auto: cambio gomme. Chi lascia quelle invernali rischia multe e sequestro RENDITE FINANZIARIE. DAL 1 LUGLIO ARRIVA IL SALASSO. ALIQUOTA AL 26%. ECCO COME EVITARLO

GUIDA DICHIARAZIONE DEI REDDITI


LE MISURE DEL GOVERNO RENZI
Aumento busta paga. Ecco chi avrà i benefici maggiori. Tabella fasce reddito

- Piano casa: cedolare secca al 10%. Detrazioni sugli affitti. Tutte le misure

- Naspi: nuovo sussidio disoccupazione. Come funziona

- Lavoro: novità su contratti e cassa integrazione. Arriva l’assegno universale di disoccupazione

- Pensioni: contributo solidarietà sopra i 2.000 euro. Ecco chi paga







Tasi-Imu è caos. Aliquote, scadenze e calcolo. Ipotesi slittamento

PENSIONI



      SUSSIDI E SOSTEGNO AL REDDITO


      TUTTE LE NOVITA' SUL MONDO DELLE PENSIONI



          portale di Riccardo Capannelli (FUT) pagina pubblicata in 0 secondi
        Note Legali: questo sito web è di proprietà di Riccardo Capannelli a cui va la piena e unica responsabilità dei contenuti testuali e grafici pubblicati sul sito - email RICCARDOCAPANNELLI@libero.it -
        dati e generalità del proprietario del presente dominio sono disponibili pubblicamente presso l'ente internazionale di registrazione domini.
        Alcune foto presenti sul sito sono state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio
        Per chiedere la rimozione di foto o contenuti scrivere alla redazione del sito - Il network a cui il sito è affiliato non è responsabile dei contenuti pubblicati sui singoli siti.