finanza utile
Finanza utile
venerdì 21 novembre 14 - 18:23


  Home Page |
Home | Email






Manovra: arriva la tassa sui buoni postali fruttiferi. Ecco come funziona

Nuova tassa per i risparmiatori italiani. Dal cilindro della manovra spunta un nuovo balzello che andrà a colpire si Buoni fruttiferi postali.

Partiamo da cos’è un Buono Fruttifero.

I Buoni Fruttiferi Postali sono dei titoli emessi dalla Cassa depositi e prestiti, garantiti dallo Stato Italiano e collocati in esclusiva da Poste Italiane. Garantiscono sempre la restituzione del capitale investito e gli interessi maturati.

Da questa spiegazione si capisce bene che sono strumenti finanziari “base” che vengono venduti dalle Poste e dunque la maggior parte degli investitori è rappresentato da piccoli risparmiatori e pensionati.

Quindi possiamo tranquillamente dire che con questa misura si continua a colpire i più deboli.

COME FUNZIONA LA TASSA

I Buoni saranno tassati dello 0,1% nel 2012 e dello 0,15% a partire dal 2013.

Secondo l'emendamento, saranno tassati alla scadenza con l'applicazione dell'aliquota sul valore dello strumento finanziario.

Attenzione: restano esenti i Buoni sotto i 5mila euro

L'impatto minimo prelevato sarà pari a 32,2 euro mentre l'importo massimo, limitatamente al 2012, arriverà a 1.200 euro.

14 / 12 / 2011



Ultimi aggiornamenti

Scrivi il tuo commento sulla pagina
'Manovra: arriva la tassa sui buoni postali fruttiferi. Ecco come funziona '


Il tuo nome (facoltativo)

Contatti

Per contattare la redazione del sito Finanzautile scrivere all'indirizzo email RICCARDOCAPANNELLI@libero.it

 

LE MISURE DEL GOVERNOMONTI




PENSIONI - TASSE - CASA



 
www.finanzautile.org di Riccardo Capannelli - email RICCARDOCAPANNELLI@libero.it -