finanza utile
Finanza utile
venerdì 17 agosto 18 - 21:14






Pensioni: ricongiunzioni gratis. Come funziona

Buone notizie sul fronte pensioni. Con l’entrata in vigore dalla Legge di stabilità 2013 (legge n. 228/2012) - per la quale l’Inps ha emanato la circolare 6 agosto 2013 n. 120 - diventano gratuite le ricongiunzioni dei versamenti previdenziali.

COSA CAMBIA

Per i dipendenti iscritti all’ex Inpdap (Cpdel, Cpi, Cpug, Cps) cessati dal servizio entro il 30 luglio 2010 senza diritto a pensione, la possibilità di trasferire gratuitamente i contributi accreditati presso il Fondo pensione lavoratori dipendenti. Questa facoltà era stata preclusa dal Dl n. 78/2010.

I lavoratori che hanno in corso un provvedimento di ricongiunzione (articoli 1 o 2 legge n. 29/1979) con domanda presentata tra il 1° luglio 2010 e il 1° gennaio 2013, che non abbiano avuto la liquidazione della pensione, potranno recedere dall’operazione e si vedranno restituire l’onere pagato a condizione che esercitino contestualmente la facoltà di costituire la posizione assicurativa presso l’Inps. Questa possibilità dovrà essere esercitata entro il 2013.

ARRIVA L’ISTITUTO DI CUMOLO PER TUTTI

Accanto alla ricongiunzione e alla totalizzazione è nato l’istituto del cumulo. Il cumulo prevede che i lavoratori iscritti a due o più forme di assicurazione obbligatoria per invalidità, vecchiaia e superstiti dei lavoratori dipendenti, autonomi (commercianti, autonomi, coltivatori diretti), e degli iscritti alla gestione separata dell’Inps, e alle forme sostitutive ed esclusive della medesima (ex Inpdap, Ipost), che non siano già titolari di trattamento pensionistico presso una di queste gestioni, hanno facoltà di sommare i periodi assicurativi non coincidenti al fine del conseguimento di un’unica pensione, qualora non siano in possesso dei requisiti per il diritto a un autonomo trattamento pensionistico.

Di fatto, il cumulo consente l’accesso allapensione (di vecchiaia con i limiti più severi previsti dalla Riforma Monti-Fornero, di inabilità o ai superstiti) senza sostenere l’onere di una ricongiunzione né vedersi pagare una pensione ridotta per effetto della totalizzazione nazionale che comporta, di norma, un calcolo contributivo puro.

Professionisti esclusi. Particolarità di tale istituto è che non prevede la possibilità di cumulare i periodi di iscrizione presso le Casse libero professionali. Al pari della totalizzazione, i pro quota di pensione saranno calcolati dalle gestioni dove risultano accreditati i contributi e secondo le regole di calcolo previste da ciascun ordinamento, sulla base delle rispettive retribuzioni e/o reddito di riferimento.

Per la determinazione del sistema di calcolo occorrerà prendere a riferimento l’anzianità contributiva complessivamente maturata nelle diverse gestioni assicurative interessate dal cumulo. Dal 1° gennaio 2012 comunque la quota di pensione relativa alleanzianità contributive successive a tale data sarà sempre calcolata con le regole contributive.

L’importo sarà determinato prendendo a riferimento tutti i periodi assicurativi accreditati indipendentemente dalla eventuale coincidenza con altri periodi accreditati in altre gestioni.

I lavoratori che hanno in corso una domanda di ricongiunzione, purché presentata tra il 1° luglio 2010 e il 1° gennaio 2013 e non abbiano già avuto la liquidazione della pensione, potranno optare per il cumulo (entro il 2013) vedendosi restituire l’onere pagato. La circolare prevede la rinuncia anche per le domande in regime di totalizzazione il cui iter amministrativo non risulti ancora concluso.

21 / 08 / 2013


Pagina aggiornata il

 



TASI, TARI E IMU. ALIQUOTE E SCADENZE. CHI DEVE PAGARE

Casa: Tasi e Tari, sarà un salasso. Aliquote e detrazioni. Ecco dove si pagherà di più

Tasi-Imu è caos. Aliquote, scadenze e calcolo. Ipotesi slittamento

PENSIONI




      Come aprire un B&B. Leggi, costi, requisiti e consigli

      TIM E VODAFONE. DIVENTANO A PAGAMENTO I SERVIZI DI AVVISO DI CHIAMATA. ECCO COME DISATTIVARLO


      Pagamenti e prelievi all'estero. Come risparmiare. Costi e consigli

      RENDITE FINANZIARIE. ALIQUOTA AL 26%. ECCO COME EVITARLA


      COME RICHIEDERE L'ESTRATTO CONTO CONTRIBUTI PENSIONE

      COME CHIEDERE LA MATERNITA'. GUIDA E CASI PARTICOLARI

      COME USARE I BUONI LAVORO. LA GUIDA

      COME RISCATTARE I CONTRIBUTI DA LAVORO SVOLTO ALL'ESTERO

      COME REGISTRARE IL CONTRATTO DI AFFITTO. GUIDA COMPILAZIONE MODELLO RLI



      BONUS FAMIGLIA. REQUISITI. COME FARE DOMANDA


      Taglio Irap: quanto risparmiano le varie categorie. Le nuove aliquote


      Pensione: accredito contributi maternità. Requisiti. Come fare domanda


      Auto: cambio gomme. Chi lascia quelle invernali rischia multe e sequestro






      Privacy
      www.finanzautile.org di Riccardo Capannelli - email RICCARDOCAPANNELLI@libero.it -