finanza utile
Finanza utile
venerdì 15 dicembre 17 - 02:41






Redditometro: ecco le spese che controlla il Fisco

L’Agenzia delle Entrate con una circolare ha fatto chiarezza sul funzionamento del nuovo redditometro. La novità più grande riguarda le spese che saranno controllate, ovvero l’esame riguarderà solo quelle certe, vale a dire quelle già conosciute dal Fisco perché vengono comunicate all'Anagrafe tributaria o perché sono state indicate dal contribuente stesso in dichiarazione dei redditi. Non saranno quindi usate le “contestate” medie Istat per il calcolo complessivo dell'effettiva capacità di spesa del contribuente.

LE SPESE CHE SARANNO CONTROLLATE

L'inserimento del codice fiscale in un atto registrato consente all'amministrazione di conoscere l'esistenza di un negozio giuridico compiuto dal contribuente. Lo stesso discorso vale per tutto quanto è regolato tra le parti con un contratto o scrittura registrata.

Parliamo dunque delle costituzioni di società, acquisti di quote sociali, aumenti di capitale, acquisti di beni diversi dagli immobili, locazioni e comodati, denunce di successione.

E ovviamente l’acquisto di un immobile: nel cassetto fiscale di ciascun soggetto coinvolto compare il prezzo concordato, l'eventuale mutuo ottenuto e con che istituto di credito, la durata.

AUTO

Il fisco conosce per tutti gli automezzi intestati al contribuente l'anno di immatricolazione, il prezzo pagato, l'eventuale passaggio di proprietà. La disponibilità di tali beni, oltre a rilevare ai fini dell'acquisto, è importante per le spese sostenute per il mantenimento. Da queste, infatti, è possibile stimare presuntivamente il reddito del contribuente.

Nel vecchio redditometro i cavalli fiscali del mezzo, applicati a determinati coefficienti, stabilivano il reddito minimo. Nel nuovo, invece, i chilowatt determineranno la spesa media che ne potrebbe verosimilmente derivare.

LE BOLLETTE

L'amministrazione finanziaria riceve direttamente dalle società erogatrici tutti i dati delle utenze domestiche, relativamente ai contratti di somministrazione di energia elettrica, di servizi di telefonia, fissa, mobile e satellitare, di servizi idrici e del gas. Devono essere inviati i dati del titolare del contratto, gli importi e gli estremi catastali identificativi dell'immobile presso cui è attivata l'utenza. Nel redditometro queste informazioni consentono di quantificare la spesa per utenze imputabile al contribuente e di conseguenza contribuiscono a determinare il reddito presunto.

ASSICURAZIONI

Le compagnie di assicurazione hanno un filo diretto con il Fisco in quanto sono tenute a fornire notizie in relazione ai propri clienti. In primo luogo devono comunicare i dati dei contraenti e dei premi pagati. Rimangono escluse le assicurazioni per la responsabilità civile e quelle di assistenza e garanzieaccessorie.

BONUS RISTRUTTURAZIONI

I bonus edilizi del 50% e del 65% potrebbero avere anche il rovescio (non gradito) della medaglia. Il bonifico effettuato dal contribuente entra immediatamente nella banca dati del fisco. Il dato è poi facilmente riscontrabile con quanto indicato nella dichiarazione dei redditi. L'amministrazione finanziaria potrà conoscere le somme spese in tal senso e chiedere al soggetto sottoposto al controllo la provenienza della disponibilità monetaria utilizzata.

BARCHE

Il possesso di barche è noto al Fisco grazie a una comunicazione che gli uffici marittimi e la sezione nautica della Motorizzazione effettuano all'Agenzia. In particolare oggetto di informazione sono i dati di acquisti, demolizioni, iscrizioni per navi e imbarcazioni da diporto. In realtà, questi dati possono riguardare solo le barche superiori a 10 metri per le quali esiste l'obbligo di immatricolazione e quindi di targa.

Le barche di minori dimensioni, invece, non sono immediatamente note all'amministrazione non esistendone un registro. Tuttavia, se sono assicurate è verosimile che il dato possa essere ricavato dal Fisco.

LEASING E NOLEGGI

Il Fisco saprà quando il contribuente noleggia la barca o il camper durante le proprie vacanze. E saprà pure se l'auto utilizzata quotidianamente è in leasing o meno. È stato recentemente introdotto l'obbligo a carico di tutte le società di leasing e di tutti gli operatori commerciali che svolgono attività di locazione e/o di noleggio di autovetture, caravan, altri veicoli, unità da diporto ed aeromobili, di comunicare i dati anagrafici dei clienti con i quali hanno stipulato contratti.

SPESE

Nell'anagrafe tributaria confluiscono anche tutte le spese sostenute dal contribuente documentate da fattura. Quando invece sono certificate da scontrini o ricevute fiscali sono rilevanti solo se di importo superiore a 3.600 euro.

PALESTRE

Il Fisco può richiedere a un centro benessere, a una palestra, a un circolo di golf, dati, notizie e documenti relativi ad attività svolte nei confronti di loro clienti, fornitori e prestatori di lavoro autonomo.

LEGGI ANCHE>>>>>>

    01 / 08 / 2013

    Pagina aggiornata il

    Scrivi il tuo commento sulla pagina
    'Redditometro: ecco le spese che controlla il Fisco '


     

    Come aprire un B&B. Leggi, costi, requisiti e consigli

    TIM E VODAFONE. DIVENTANO A PAGAMENTO I SERVIZI DI AVVISO DI CHIAMATA. ECCO COME DISATTIVARLO


    Pagamenti e prelievi all'estero. Come risparmiare. Costi e consigli

    RENDITE FINANZIARIE. ALIQUOTA AL 26%. ECCO COME EVITARLA


    COME RICHIEDERE L'ESTRATTO CONTO CONTRIBUTI PENSIONE

    COME CHIEDERE LA MATERNITA'. GUIDA E CASI PARTICOLARI

    COME USARE I BUONI LAVORO. LA GUIDA

    COME RISCATTARE I CONTRIBUTI DA LAVORO SVOLTO ALL'ESTERO

    COME REGISTRARE IL CONTRATTO DI AFFITTO. GUIDA COMPILAZIONE MODELLO RLI



    BONUS FAMIGLIA. REQUISITI. COME FARE DOMANDA


    Taglio Irap: quanto risparmiano le varie categorie. Le nuove aliquote


    Pensione: accredito contributi maternità. Requisiti. Come fare domanda


    Auto: cambio gomme. Chi lascia quelle invernali rischia multe e sequestro








    TASI, TARI E IMU. ALIQUOTE E SCADENZE. CHI DEVE PAGARE

    Casa: Tasi e Tari, sarà un salasso. Aliquote e detrazioni. Ecco dove si pagherà di più

    Tasi-Imu è caos. Aliquote, scadenze e calcolo. Ipotesi slittamento

    PENSIONI




        Privacy
        www.finanzautile.org di Riccardo Capannelli - email RICCARDOCAPANNELLI@libero.it -