finanza utile
Finanza utile
venerdì 18 aprile 14 - 02:13


   | OFFERTE DI LAVORO |  | REDDITOMETRO | CARTELLE EQUITALIA | INCENTIVI IMPRESE-LAVORO Nigiara
  Home | FEED RSS | PENSIONI: NOVITA' 2014 | SPESOMETRO: LA GUIDA | RC PROFESSIONALE: GUIDA Archivio | Email | Finanzautile
Economia
Titoli di Stato
Pensioni
POLITICA
FISCO E TASSE





Cerca nel sito





Tasse: le scadenze da ricordare per il 30 novembre. Cambia la percentuale dell’acconto Irpef

Partiamo dalla novità rilevante per le scadenze fiscali di fine Novembre.L'acconto Irpef che si dovra' versare entro mercoledi' 30 novembre ammontera' all'82% e non al 99%. Lo ha stabilito un decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che prevede il differimento del versamento di 17 punti percentuali dell'acconto IRPEF dovuto per il periodo d'imposta 2011. Di conseguenza l'acconto IRPEF dovuto entro mercoledi' 30 novembre ammontera' all'82 per cento anziche' al 99 per cento.La differenza sara' versata a giugno del 2012.CHI HA GIA’ PAGATOAi contribuenti che hanno già effettuato il pagamento dell'acconto nella misura del 99 per cento spetta un credito d'imposta pari alla differenza pagata in eccesso, da utilizzare in compensazione con il modello F24. Per coloro che si sono avvalsi dell'assistenzafiscale, i sostituti d'imposta tratterranno l'acconto applicando la nuova percentuale dell'82 per cento. Qualora sia stato gia' effettuato il pagamento dello stipendio o della pensione senza considerare tale riduzione, i sostituti d'imposta provvederanno a restituire nella retribuzione erogata nel mese di dicembre le maggiori somme trattenute. Nel caso in cui i sostituti d'imposta non siano in grado di riconoscere la riduzione dell'acconto sulle retribuzioni erogate nel mese di dicembre 2011, gli stessi dovranno comunque restituire le maggiori somme trattenute nella retribuzione successiva.LE ALTRE SCADENZE DEL 30 NOVEMBREVersamento della seconda od unica rata di acconto per l'anno 2011 ai fini Irap (codice tributo 3813) da parte dei contribuenti soggetti persone fisiche, società di persone, società semplici e soggetti equiparati. La scadenza riguarda anche le società di capitale aventi esercizio sociale coincidente con l'anno solare che devono effettuare il versamento della seconda o unica rata di acconto Ires (codice tributo 2002) ed Irap (codice tributo 3813). Sempre oggi scade il termine per il versamento della seconda od unica rata di acconto dovuto per l'anno 2011 per avvalersi della "cedolare secca".Versamento dell'imposta di registro sui contratti di locazione nuovi o rinnovati tacitamente con decorrenza 1/11/2011.Persone fisiche non titolari di partita IvaVersamento della settima rata delle imposte dovute, senza maggiorazione, a titolo di saldo per l'anno 2010 e primo acconto per il 2011, compresa la rateazione dell'acconto per l'opzione da cedolare secca. Sempre oggi scade per tali soggetti il versamento della sesta rata nel caso di applicazione della maggiorazione.Contribuenti minimiPer coloro che si avvalgono del regime dei c.d. "contribuenti minimi" scade oggi il termine per il versamento della 2° o unica rata di acconto dell'imposta sostitutiva.Contributi IVS artigiani e commerciantiVersamento della seconda rata di acconto per l'anno 2011 dei contributi Ivs sul reddito eccedente il minimale da parte di artigiani e commercianti sulla base del reddito indicato in Unico 2011.Iscritti alla gestione separata InpsVersamento della seconda rata di acconto per l'anno 2011 dei contributi Inps dovuti dai soggetti iscritti alla gestione separata Inps che hanno presentato il modello Unico 2011.

23 / 11 / 2011

Pagine correlate Fisco

Tasse: le scadenze da ricordare per il 30 novembre. Cambia la percentuale dell’acconto Irpef




Collegamenti esterni ( ultime news )


Contatti

Per contattare la redazione del sito Finanzautile scrivere all'indirizzo email RICCARDOCAPANNELLI@libero.it

 








LE MISURE DELLA MANOVRA MONTI



SUSSIDI E SOSTEGNO AL REDDITO


TUTTE LE NOVITA' SUL MONDO DELLE PENSIONI



      portale di Riccardo Capannelli (FUT) pagina pubblicata in 1 secondi
    Note Legali: questo sito web è di proprietà di Riccardo Capannelli a cui va la piena e unica responsabilità dei contenuti testuali e grafici pubblicati sul sito - email RICCARDOCAPANNELLI@libero.it -
    dati e generalità del proprietario del presente dominio sono disponibili pubblicamente presso l'ente internazionale di registrazione domini.
    Alcune foto presenti sul sito sono state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio
    Per chiedere la rimozione di foto o contenuti scrivere alla redazione del sito - Il network a cui il sito è affiliato non è responsabile dei contenuti pubblicati sui singoli siti.