finanza utile
Finanza utile
giovedì 29 giugno 17 - 13:49








Bollo auto: calcolo e sanzioni

La tassa automobilistica è dovuta dai proprietari dei veicoli iscritti al Pubblico Registro Automobilistico e da chi circola con ciclomotori o veicoli storici e deve essere versata alla Regione di residenza dell'intestatario del veicolo.

L'obbligo di pagare la tassa nasce con l'iscrizione del veicolo nei Pubblici Registri Automobilistici (L. 53 del 28.02.83).

Il soggetto obbligato è colui che è proprietario del veicolo l'ultimo giorno utile per il pagamento (L. 39 del 05.02.53 - L. 53 del 28.02.83).

Il soggetto che immette nella pubblica strada il veicolo non iscritto al PRA (es. quadriciciclo leggero, ciclomotore..ecc.) è tenuto al pagamento della tassa automobilistica di circolazione.

DOVE SI PAGA

Il bollo può essere pagato presso:
  • gli uffici provinciali A.C.I. e le delegazioni A.C.I.
  • gli uffici postali
  • i tabaccai autorizzati
  • le Agenzie pratiche auto autorizzate
  • Telebollo e bollonet (riscossione tramite telefono o internet con pagamento con carta di credito).

COSA SUCCEDE SE NON SI PAGA

Nel caso di irregolarità del pagamento della tassa automobilistica e prima che l’interessato ne abbia avuto notizia dall’amministrazione Regionale, è possibile regolarizzare la propria posizione tributaria secondo le seguenti modalità:

Se si paga entro l'anno
Entro 14 giorni dalla scadenza: 0,2% della tassa per ogni giorno di ritardo + interessi moratori 2,5% su base annua.

Entro 30 giorni dalla scadenza
3% della tassa versata in ritardo + interessi moratori 2,5% su base annua.

Entro 1 anno dalla scadenza
3,75% della tassa versata in ritardo + interessi moratori2,5% su base annua.

Se si paga oltre l'anno
la sanzione è pari al 30% della tassa dovuta.

Sanzione amministrativa
30% della tassa dovuta + interessi moratori per ogni semestre compiuto pari a:
  • 1,375% fino al 31.12.2009
  • 1% dal 01.01.2010
Se non si paga la tassa
In seguito agli accertamenti effettuati, la Regione, in regime di convenzione con l'A.C.I., emette, per ogni contribuente inadempiente, "l'avviso bonario" quindi, in caso di mancato pagamento, "l'atto di accertamento" con contestuale irrogazione di sanzioni ed interessi.

04 / 01 / 2013



Articolo aggiornato il

Ultimi aggiornamenti

Scrivi il tuo commento sulla pagina
'Bollo auto: calcolo e sanzioni '


Il tuo nome (facoltativo)

Contatti

Per contattare la redazione del sito Finanzautile scrivere all'indirizzo email RICCARDOCAPANNELLI@libero.it

 

Come aprire un B&B. Leggi, costi, requisiti e consigli

TIM E VODAFONE. DIVENTANO A PAGAMENTO I SERVIZI DI AVVISO DI CHIAMATA. ECCO COME DISATTIVARLO


Pagamenti e prelievi all'estero. Come risparmiare. Costi e consigli

RENDITE FINANZIARIE. ALIQUOTA AL 26%. ECCO COME EVITARLA


COME RICHIEDERE L'ESTRATTO CONTO CONTRIBUTI PENSIONE

COME CHIEDERE LA MATERNITA'. GUIDA E CASI PARTICOLARI

COME USARE I BUONI LAVORO. LA GUIDA

COME RISCATTARE I CONTRIBUTI DA LAVORO SVOLTO ALL'ESTERO

COME REGISTRARE IL CONTRATTO DI AFFITTO. GUIDA COMPILAZIONE MODELLO RLI



BONUS FAMIGLIA. REQUISITI. COME FARE DOMANDA


Taglio Irap: quanto risparmiano le varie categorie. Le nuove aliquote


Pensione: accredito contributi maternità. Requisiti. Come fare domanda


Auto: cambio gomme. Chi lascia quelle invernali rischia multe e sequestro









 
www.finanzautile.org di Riccardo Capannelli - email RICCARDOCAPANNELLI@libero.it -